L'asma è una condizione polmonare cronica che colpisce le vie respiratorie o i bronchi. Fa sì che le tue vie aeree si restringano, si gonfino e producano muco extra, il che a sua volta rende più difficile respirare. Il restringimento delle vie aeree ti fa sentire a corto di fiato, respiro sibilante o scatenare attacchi di tosse.

L'asma può colpire persone di tutte le età, ma sebbene per alcuni possa essere lieve, per altri può essere più grave. Per le persone gravemente colpite, può avere un impatto importante sulle normali attività quotidiane o causare attacchi di asma potenzialmente letali.

Non esiste una cura per l'asma. Tuttavia, può essere gestito efficacemente e i sintomi controllati. Non tutti coloro che soffrono di asma hanno esattamente gli stessi sintomi o gravità e possono cambiare nel tempo. Questo è uno dei motivi per cui è importante sottoporsi a controlli regolari con il medico o l'infermiere per l'asma, in modo che possano monitorare l'asma e adattare il trattamento se necessario.

Leggi di seguito per scoprire i fatti sull'asma cronica dei polmoni, i sintomi e le cause, i diversi tipi e come viene diagnosticata e trattata.

Sintomi

Alcuni dei segni e sintomi comuni includono:

  • Fiato corto
  • Una sensazione di pressione, oppressione o dolore al petto
  • Tosse
  • Un fischio o un respiro sibilante durante l'espirazione (il respiro sibilante è particolarmente comune nei bambini con asma)
  • Attacchi di tosse e respiro sibilante che peggiorano in caso di raffreddore, influenza o altre malattie respiratorie
  • Difficoltà a dormire la notte a causa di mancanza di respiro, tosse o respiro sibilante.

Non tutti coloro che hanno l'asma hanno esattamente gli stessi sintomi e sintomi diversi possono verificarsi in periodi diversi dell'anno e in momenti diversi durante la tua vita. I sintomi possono anche variare da lievi a più gravi.

Se la tua asma sta cambiando o divampando, potresti scoprire che i sintomi peggiorano del solito. Potrebbe essere più difficile respirare, provare più respiro sibilante e dover usare più spesso un inalatore a rilascio rapido.

Cosa succede durante un attacco d'asma?

Quando si verifica un attacco d'asma, i muscoli intorno alle vie aeree si contraggono prima - questo è chiamato broncospasmo. Un broncospasmo ti fa sentire il petto stretto e rende più difficile riprendere fiato. Potresti emettere un fischio quando provi a respirare o iniziare a sibilare. Il rivestimento delle vie aeree si infiammerà e si gonfierà, verrà prodotto più muco, inoltre il muco sarà più spesso del solito.

Se soffri di asma lieve, l'assunzione dell'inalatore di sollievo dovrebbe iniziare per aiutare l'attacco in pochi minuti. Ma se soffri di asma più grave, potresti aver bisogno di cure mediche, poiché può essere pericoloso per la vita.

Segni premonitori di un attacco d'asma

L'asma è una condizione cronica a lungo termine, ma quando si verifica un attacco d'asma, è un evento acuto. Ciò significa che è un attacco improvviso che si verifica per qualcuno che soffre di una condizione cronica.

Ci sono alcuni primi segnali di allarme che puoi cercare che potrebbero suggerire che è probabile un attacco d'asma. I sintomi sono generalmente lievi, ma può essere utile riconoscerli in modo da poter fare del tuo meglio per prevenire un attacco d'asma in piena regola.

I primi segni premonitori e sintomi a cui prestare attenzione includono:

  • Fiato corto
  • Stanchezza estrema durante l'esercizio
  • Respiro sibilante e tosse dopo l'esercizio
  • Avere una tosse frequente, soprattutto se peggiora di notte
  • Una diminuzione della normale funzione polmonare (che può essere misurata utilizzando un misuratore di flusso di picco)
  • Allergie o raffreddore, inclusi congestione nasale, starnuti, mal di gola e mal di testa.

Se disponi di un piano d'azione personale per l'asma, potresti adattare i tuoi farmaci in linea con questi primi segnali di allarme. Se non hai un piano d'azione o hai i sintomi di una riacutizzazione dell'asma, chiedi consiglio al tuo medico.

Quali sono le cause?

La causa esatta dell'asma è sconosciuta e i fattori scatenanti possono variare da persona a persona. Tuttavia, è noto che l'asma è familiare (se un genitore o un fratello ha l'asma, è più probabile che lo abbia anche tu) e che i fattori ambientali possono svolgere un ruolo.

L'asma si verifica spesso come risultato di una risposta del sistema immunitario a un allergene ambientale, come il polline o gli acari della polvere. Non tutti quelli esposti allo stesso allergene reagiscono ad esso o possono reagire in modo diverso. Sebbene le ragioni per cui un particolare allergene colpisca una persona più di altre non sono del tutto chiare, è possibile che siano coinvolti geni ereditari.

Alcuni fattori di rischio che possono aumentare le tue possibilità di sviluppare l'asma includono:

  • Genetica: avere un membro della famiglia, come un genitore o un fratello, che ha l'asma
  • Avere un'allergia, come febbre da fieno, eczema o allergia alimentare (queste sono note come condizioni atopiche)
  • Essere un fumatore
  • Essere esposti al fumo passivo o passivo, anche durante l'infanzia o la gravidanza
  • Avendo avuto una bronchiolite (un'infezione del tratto respiratorio inferiore) da bambino
  • Nascere prematuramente o con un basso peso alla nascita.

Trigger

Le vie aeree ai polmoni sono normalmente aperte, consentendo all'aria di muoversi liberamente dentro e fuori i polmoni. Tuttavia, le persone che soffrono di asma hanno vie respiratorie sensibili che sono irritate e infiammate. I sintomi dell'asma sono causati quando le vie aeree si stringono o si restringono in risposta ai trigger, con conseguente minore spazio nelle vie aeree per respirare.

I sintomi possono essere innescati da vari irritanti, sostanze e circostanze. I trigger noti includono:

  • Esposizione a fumo, inquinamento o esalazioni
  • Infezioni respiratorie come raffreddore o influenza
  • Reazioni allergiche, come acari della polvere, peli di animali, piume o polline
  • Cambiamenti del tempo, inclusi aria fredda, temporali, caldo, umidità o qualsiasi cambiamento improvviso di temperatura
  • Assunzione di medicinali, come antidolorifici antinfiammatori
  • Sperimentare emozioni forti come lo stress
  • Essere esposto a umidità o muffa
  • Attività fisica, soprattutto se praticata con tempo freddo e secco
  • Solfiti e conservanti aggiunti ad alcuni cibi e bevande, tra cui frutta secca, gamberetti, patate lavorate, birra e vino
  • Malattia da reflusso gastroesofageo (GERD), in cui l'acido dello stomaco torna in gola.

Se sei consapevole di quali sono i tuoi potenziali fattori scatenanti dovresti cercare di evitarli, ove possibile, per aiutare a controllare l'asma.

Tipi di asma

A differenza di altre condizioni di salute, non esiste una singola forma di asma: colpisce persone diverse in modi diversi. Poiché la conoscenza e la comprensione sono migliorate nel corso degli anni, gli esperti medici hanno identificato vari tipi.

Sapere quale tipo di asma hai può aiutarti a imparare a gestirlo in modo più efficace e ridurre il rischio di entrare in contatto con fattori scatenanti noti.

Asma allergica

L'asma allergica, o atopica, è un tipo di asma innescato da allergeni, come polline, acari della polvere, peli di animali domestici o piume. Se hai asma allergico, hai maggiori probabilità di avere anche altre forme di allergie, come raffreddore da fieno, allergie alimentari o eczema.

Asma professionale

È causato dalla tua occupazione o dal tuo lavoro. È spesso associato all'asma allergico e può essere innescato dall'esposizione a fumi, sostanze chimiche, polvere o altri fattori scatenanti che incontri regolarmente durante il tuo lavoro.

Asma stagionale

Si verifica solo in determinati periodi dell'anno. I sintomi possono divampare in estate quando i livelli di polline sono alti o in inverno quando il clima è molto freddo.

Asma non allergico

L'asma non allergico o non atopico è una forma di asma che non è innescata da un'allergia. Questo tipo spesso inizia più tardi nell'età adulta.

Asma indotta dall'esercizio

In alcuni casi, può essere attivato da uno sforzo fisico e viene chiamato asma indotta dall'esercizio. I sintomi possono peggiorare sia durante che dopo l'esercizio.

Asma infantile

Asma infantile è comune e si verifica per la prima volta durante l'infanzia. A volte questo tipo può migliorare o addirittura scomparire completamente con l'avanzare dell'età, sebbene possa anche ripresentarsi durante l'età adulta.

Asma ad esordio nell'adulto

Asma ad esordio nell'adulto è il cosiddetto dato che inizia nell'età adulta, piuttosto che nell'infanzia. A volte viene definito asma a insorgenza tardiva. Può essere causato da fattori professionali e ambientali, ormoni femminili, fumo e eventi di vita stressanti.

Asma difficile

L'asma difficile è un tipo di asma difficile da gestire e controllare. È più probabile che i sintomi continuino, nonostante i trattamenti, e gli attacchi frequenti sono comuni.

Asma grave

Asma grave colpisce le persone in modo intenso e può avere un impatto importante sulla vita quotidiana. È più probabile che tu soffra di asma grave se i sintomi sono in corso nonostante siano state prescritte dosi più elevate di steroidi per via inalatoria o altri farmaci e potresti aver bisogno di compresse di steroidi a lungo termine.

Diagnosi

Se il tuo medico sospetta che tu possa avere l'asma, chiederà informazioni sui tuoi sintomi e si sottoporrà a test Diagnostica esso. Ti guarderanno il naso, la gola e le vie aeree superiori, ascolteranno il tuo respiro usando uno stetoscopio e raccoglieranno una storia medica generale.

Verranno eseguiti test di funzionalità polmonare per vedere come funzionano i tuoi polmoni. I test comuni utilizzati includono:

  • Spirometria - dove soffi in una macchina che misura la velocità con cui puoi espirare e quanta aria sei in grado di trattenere nei polmoni.
  • Prova di flusso di picco - dove soffi in un piccolo dispositivo portatile e misura la velocità con cui puoi espirare.
  • Test FeNO - dove si respira in una macchina che misura il livello di ossido nitrico nel respiro (questo può evidenziare un'infiammazione nei polmoni).

In alcuni casi, potresti avere una radiografia del torace per escludere altre cause dei tuoi sintomi.

A seconda dei risultati dei tuoi test, la tua asma sarà classificata in una delle quattro categorie generali:

Classificazione dell'asma Segni e sintomi
Lieve intermittente Sintomi lievi fino a due giorni alla settimana e fino a due notti al mese
Lieve persistente Sintomi più di due volte a settimana, ma non più di una volta in un solo giorno
Moderatamente persistente Sintomi una volta al giorno e più di una notte alla settimana
Grave persistente Sintomi durante il giorno quasi tutti i giorni e spesso di notte

Trattamenti e medicine

Asma cure e medicinali aiuta a controllare i sintomi, così puoi vivere una vita attiva e normale. Poiché tutti soffrono di asma in modo diverso, il medico metterà insieme un piano di trattamento dell'asma progettato specificamente per te.

I due tipi di inalatori utilizzati per alleviare e prevenire l'asma sono:

  • Inalatore di sollievo: viene utilizzato per trattare i sintomi quando si verificano e di solito agisce in pochi minuti. L'inalatore è normalmente blu.
  • Inalatore di prevenzione: contiene farmaci steroidei e viene utilizzato quotidianamente, come prescritto, per ridurre la quantità di infiammazione e sensibilità nelle vie respiratorie. Aiuterà a fermare i sintomi dell'asma ed è normalmente marrone.

A seconda dei sintomi, possono essere prescritti anche compresse o altri trattamenti. Terapie complementari, come speciali esercizi di respirazione, può essere consigliato per aiutarti a imparare a respirare meglio con l'asma e aumentare la tua capacità polmonare, forza e salute complessive.