Se soffri di asma indotto dall'esercizio, le vie respiratorie si irritano e si restringono durante o subito dopo l'esercizio, rendendo difficile respirare. Oggigiorno i medici tendono a chiamarla "broncocostrizione indotta dall'esercizio" (BEI) perché in senso stretto è una condizione diversa dall'asma, anche se i sintomi sono più o meno gli stessi.

È pensato Il 5-20% delle persone ha la BEI. Colpisce bambini e adulti a tutti i livelli di abilità sportiva. Anche circa nove persone su 10 con la BEI soffrono di asma. È difficile sapere con certezza quante persone hanno la BEI senza asma perché i sintomi sono in gran parte indistinguibili. Il quadro è ulteriormente confuso dal fatto che l'esercizio fisico è un fattore scatenante per alcune persone con asma.

Purtroppo, i bambini con la BEI possono avere una ridotta qualità della vita e un benessere emotivo.

Cause e fattori scatenanti dell'asma indotti dall'esercizio

La causa della broncocostrizione indotta dall'esercizio è l'aria secca respirata durante l'esercizio. Quando respiri aria più secca dell'aria già presente nel tuo corpo, le tue vie aeree si disidratano, il che porta alla contrazione muscolare e all'eccesso di muco.

I fattori scatenanti dell'asma indotti dall'esercizio includono anche:

  • Bassa temperatura dell'aria (anche se potrebbe semplicemente essere che l'aria fredda è più secca dell'aria calda).
  • Irritanti (allergeni) nell'aria, come inquinamento ambientale, polline o, in palestre e palestre al coperto, profumi, detergenti, prodotti chimici, vernici, nuove attrezzature o tappeti.
  • Infezioni respiratorie virali.

Segni e sintomi di asma indotti dall'esercizio fisico

I sintomi dell'asma indotti dall'esercizio sono simili a quelli dell'asma e includono:

  • Respiro sibilante
  • Una sensazione di oppressione al petto
  • Tosse
  • Fiato corto
  • Produrre muco eccessivo
  • Sentirsi inadatti anche se sai di essere in buona forma fisica
  • Dolore al petto, anche se raro.

Segni e sintomi compaiono comunemente all'interno da due a cinque minuti di esercizio, raggiungendo un picco dopo circa 10 minuti. Entro circa un'ora i sintomi sono generalmente scomparsi.

Fattori di rischio

È più probabile che tu abbia la BEI se:

  • Soffri di asma che è scarsamente controllata
  • Avere asma grave
  • Avere un parente stretto con asma o respiro sibilante
  • Avere un'allergia come la febbre da fieno
  • Sono un atleta ad alte prestazioni o di resistenza. Si stima che fino a sette atleti d'élite o olimpici su 10 abbiano la BEI, a seconda del loro sport
  • Sei un bambino, soprattutto se vivi in ​​un paese o in una città.

Come diagnosticare l'asma indotta dall'esercizio fisico?

Se pensi di avere l'asma indotta dall'esercizio fisico, dovresti prendere un appuntamento con il tuo medico. Il medico ti chiederà quali sono i tuoi sintomi e quando si verificano e potrebbe utilizzare un test da sforzo per rilevare prove di broncocostrizione. Questi misurano i cambiamenti nella funzione polmonare dopo l'esercizio, come segue:

  • Test polmonari: utilizzando la spirometria per misurare la funzione polmonare prima e cinque, 10, 15 e 30 minuti dopo l'esercizio.
  • Test di sfida da sforzo: monitoraggio del flusso di picco prima e dopo il normale esercizio: ti potrebbe essere chiesto di farlo da solo per alcune settimane a casa.
  • Test di sfida alternativi: È possibile che ti venga chiesto di esercitare intensamente sotto supervisione mentre sfidi i tuoi polmoni respirando aria secca attraverso una maschera facciale, inalando metacolina o iperventilando. Questo è chiamato test di broncoprovocazione. La spirometria verrà utilizzata per misurare la funzione polmonare prima e dopo.

Se questi test confermano la broncocostrizione, il medico dovrà decidere se hai:

  • asma scarsamente controllata che è innescata dall'esercizio
  • asma ben controllato con broncocostrizione indotta dall'esercizio
  • broncocostrizione indotta dall'esercizio.

C'è una sovrapposizione e una diagnosi errata in quest'area. Il modo in cui rispondi al trattamento fornirà indizi per la diagnosi.

Scopri di più sulle offerte di come viene diagnosticata l'asma.

Asma indotta da esercizio o fuori forma?

Sintomi simili a quelli dell'asma indotta dall'esercizio possono essere causati dall'esercizio fisico fuori forma. Il medico lo terrà in considerazione durante l'appuntamento iniziale e potrebbe condurre o richiedere altri test per escluderlo. Altre condizioni con sintomi simili che il medico può prendere in considerazione includono esercizio eccessivo, problemi alle corde vocali, problemi respiratori, tosse abituale e problemi cardiaci.

Se si ha un forte respiro sibilante durante l'inspirazione (non l'espirazione), è possibile che si verifichi un'ostruzione laringea indotta dall'esercizio (EILO). EILO è comune negli adolescenti e gli atleti. A differenza della broncocostrizione indotta dall'esercizio e dell'asma, EILO non risponde ai farmaci per l'asma.

Devo smettere di fare esercizio?

Non dovresti smettere di fare esercizio se soffri di broncocostrizione indotta dall'esercizio. L'esercizio fisico regolare è una parte importante di uno stile di vita sano e ha molti vantaggi, soprattutto se si soffre di asma. Chiedete consiglio al vostro medico su come esercitare e gestire i vostri sintomi.

Esercizi per persone con asma

Alcuni esercizi e sport sono migliori per te rispetto ad altri se soffri di broncocostrizione indotta da esercizio o asma. Le attività che richiedono brevi raffiche di energia hanno meno probabilità di indurre sintomi, come:

  • Escursioni e passeggiate
  • Golf
  • Ciclismo per il tempo libero
  • Cricket o baseball.

È meglio evitare gli sport che richiedono uno sforzo continuo, come:

  • corsa
  • Calciatore
  • Pallacanestro
  • Netball

Gli sport invernali possono essere particolarmente impegnativi e causare sintomi a causa dell'aria fredda e secca in quel periodo dell'anno: sci, snowboard, pattinaggio su ghiaccio, hockey sul ghiaccio ecc.

Nuotare può andare bene perché l'ambiente caldo e umido della piscina non irrita le vie respiratorie. Tuttavia potresti trovarlo cloro o altri additivi per l'acqua possono innescare i tuoi sintomi, quindi prova diverse piscine se questo ti colpisce.

Il medico o l'infermiere possono consigliare i modi migliori per gestire i sintomi durante l'esercizio. Questo può includere l'utilizzo di esercizi di respirazione o evitare l'esercizio in determinati climi.

Trattamento

Se soffri di asma sottostante aggravata dall'esercizio fisico, il medico o l'infermiere verificherà che tu stia assumendo regolarmente i farmaci per la prevenzione dell'asma a lungo termine e con la corretta tecnica inalatoria. Gestire l'asma in modo ottimale in modo che sia ben controllato può essere tutto ciò che è necessario per evitare problemi durante l'allenamento.

Se i sintomi persistono durante l'allenamento, ti verrà prescritto un farmaco antidolorifico a breve termine da assumere anche prima dell'esercizio.

Se hai la broncocostrizione indotta dall'esercizio (BEI) senza asma, cioè non hai sintomi di asma in nessun altro momento, il medicinale di prima scelta è un inalatore di sollievo a breve termine da usare immediatamente prima di iniziare l'esercizio. Potrebbe non essere necessario anche un preventivo giornaliero.

È stato dimostrato che i seguenti trattamenti a breve e lungo termine proteggono efficacemente dall'asma indotto dall'esercizio o dalla BEI.

Farmaci a breve termine

  • I beta-2-agoisti a breve durata d'azione per via inalatoria (SABA) sono broncodilatatori che agiscono rapidamente e tengono a bada i sintomi per 15-30 ore. Prenditi dai XNUMX ai XNUMX minuti prima di allenarti e secondo necessità.
  • In alternativa, una combinazione di un beta-2-agoista a lunga durata d'azione (LABA) e un corticosteroide può essere inalata da 30 a 60 minuti prima dell'esercizio. Questo dovrebbe prevenire i sintomi fino a 12 ore. Puoi prenderlo solo una volta in un periodo di 12 ore.

Farmaci a lungo termine

  • I corticosteroidi per via inalatoria (antinfiammatori) vengono utilizzati quotidianamente per ridurre l'infiammazione e la sensibilità delle vie aeree, prevenendo così i sintomi della BEI.
  • Un antagonista del recettore dei leucotrieni (LTRA) può essere assunto sotto forma di una compressa giornaliera per prevenire i sintomi che accompagnano l'esercizio.
  • Teofilline: un prevenitore quotidiano di compresse.
  • Sodio cromoglicato o nedocromile sodico - prevenzione giornaliero delle compresse.

Suggerimenti per gestire e tenere sotto controllo l'asma

Puoi ridurre o prevenire i sintomi dell'asma indotti dall'esercizio in te o nel tuo bambino seguendo i consigli seguenti:

  • Riscaldare delicatamente per circa 15 minuti prima di iniziare un intenso esercizio fisico e rinfrescarsi sempre dopo
  • Quando fa freddo, coprite il naso e la bocca con una sciarpa o una maschera facciale per proteggere i polmoni dall'aria fredda
  • Inspira dal naso per riscaldare e inumidire l'aria fredda prima che colpisca i polmoni
  • Se hai l'asma sottostante, tienilo sempre ben controllato e assicurati di avere un piano d'azione per l'asma aggiornato
  • Evita i trigger che tu o il tuo medico avete identificato: potrebbe essere necessario cambiare il tuo sport o dove ti alleni
  • Tenere un registro della frequenza con cui si utilizza l'inalatore SABA e rivederlo regolarmente con il medico o l'infermiere per l'asma (almeno una volta all'anno)
  • Se tuo figlio ha la BEI, informa gli insegnanti di educazione fisica e gli assistenti riguardo l'importanza del riscaldamento, i segni della BEI e come / quando tuo figlio dovrebbe usare il proprio inalatore

Alcune persone consigliano anche di prendere vitamina C e vitamina E supplementi dietetici. Tuttavia non ci sono prove sufficienti che questi abbiano un effetto benefico sull'asma o sulla broncocostrizione indotta dall'esercizio.