Diagnosi e test

Starnutisci ogni volta che accarezzi un gatto? Scoppi l'orticaria quando un'ape o una vespa ti punge? Allora potresti già sapere quali sono alcuni dei tuoi allergeni. Molto spesso non sai cosa sta causando i tuoi sintomi di allergia. La diagnosi di allergia può essere difficile poiché i sintomi possono essere simili ad altre condizioni. Potresti essere indirizzato dal tuo medico di famiglia a uno specialista in allergie.

In che modo i medici diagnosticano le allergie?

I medici diagnosticano le allergie in tre fasi:

  1. Storia personale e medica
    Il tuo medico ti farà molte domande per scoprire le possibili cause dei tuoi sintomi clinici. Prendi appunti a casa sulla tua storia familiare, sui tipi di medicinali che prendi e sul tuo stile di vita a casa, a scuola o al lavoro. Annota quando, dove e come si sono verificati i sintomi. Hai sintomi solo in determinati periodi dell'anno? Soffri di più di notte o di giorno? L'esposizione agli animali provoca i tuoi sintomi? Si verificano in un momento particolare della giornata? Qualsiasi cibo o bevanda provoca i tuoi sintomi.
    Ciò aiuterà il medico a ottenere una comprensione completa dei sintomi.
  1. Esame fisico
    In caso di allergia, il medico esaminerà gli occhi, il naso, le orecchie, la gola, il torace e la pelle durante l'esame. In alcuni casi il medico deve controllare i polmoni con un test di funzionalità polmonare. A volte potresti anche aver bisogno di una radiografia dei polmoni o dei seni.
  1. Test per determinare i tuoi allergeni
    I test sono solo uno dei tanti strumenti disponibili per assistere il medico nella formulazione di una diagnosi. Nessun test da solo è in grado di diagnosticare un'allergia.