Se hai l'asma, potresti notare che i tuoi sintomi peggiorano di notte - non sei solo. Si ritiene che più di cinque milioni di persone nel Regno Unito soffrano di asma e asma notturno, noto anche come asma notturno, che colpisca fino a tre quarti di loro.

I sintomi dell'asma notturno includono attacchi di tosse, senso di oppressione al petto, respiro sibilante e mancanza di respiro appena prima e durante il sonno. I malati possono essere svegliati più volte, portando a stanchezza, scarsa concentrazione e difficoltà a controllare i sintomi dell'asma durante il giorno, sia negli adulti che nei bambini. Ciò può avere un impatto significativo sulla qualità della vita.

Di notte si verificano più decessi correlati all'asma e attacchi gravi, quindi l'asma notturno è una condizione grave che richiede misure preventive e un trattamento efficace. Il motivo esatto per cui l'asma potrebbe essere peggiore per alcune persone di notte non è chiaro, anche se si ritiene che alcuni fattori abbiano un ruolo e ci sono cose che puoi fare per ridurre al minimo il rischio.

Cause e fattori scatenanti dell'asma notturno

Non è noto esattamente il motivo per cui l'asma è peggiore di notte per alcune persone, sebbene ci siano alcuni fattori che possono rendere più probabili gli attacchi di asma di notte. I fattori scatenanti per gli attacchi di asma durante la notte sono:

  • Posizione per dormire. Alcune posizioni per dormire, come sdraiarsi su un fianco o in avanti, possono costringere i polmoni, peggiorando potenzialmente i sintomi dell'asma notturno. Nel frattempo, dormire distesi sulla schiena può far gocciolare il muco dal naso nella parte posteriore della gola e provocare una tosse notturna.
  • Respirare aria fredda. Una stanza fresca è migliore per dormire, ma la tua asma notturna potrebbe peggiorare in inverno o se dormi in una stanza con aria condizionata. Questo perché l'aria fredda è secca: la perdita di umidità e calore nelle vie aeree può innescare un attacco d'asma.
  • Esposizione agli allergeni durante la notte. Casa acari della polvere nel tuo bedding o materasso e peli di animali domestici, particelle di polvere o muffa nella tua camera da letto possono irritare le vie respiratorie e renderti più incline all'asma notturno.
  • Esposizione ad allergeni durante la sera. L'esposizione serale ad allergeni, dal polline ai peli di animali domestici, può causare una risposta ritardata o "fase tardiva". È possibile che si verifichi un'ostruzione delle vie aeree diverse ore dopo, aumentando il rischio di un attacco d'asma durante la notte.
  • Asma diurno scarsamente controllato. Non seguire correttamente il piano di trattamento dell'asma durante il giorno può aumentare il rischio di soffrire di attacchi d'asma notturni.
  • Cambiamenti della funzione polmonare. I processi naturali del corpo durante il sonno possono renderti più incline all'asma notturno. La funzione polmonare è naturalmente più bassa di notte. Quando i muscoli si rilassano durante il sonno, le vie aeree superiori si restringono e porta ad una maggiore resistenza nei polmoni. Ciò significa che è più probabile che tu abbia difficoltà respiratorie e attacchi di tosse durante la notte.
  • Cambiamenti ormonali Durante il sonno, il tuo corpo subisce cambiamenti ormonali che potrebbero peggiorare la tua asma. Alcuni studi, ad esempio, hanno dimostrato che livelli ridotti di cortisolo durante il sonno contribuiscono all'ostruzione delle vie aeree.

Sintomi di asma notturno

I sintomi dell'asma si verificano quando le vie aeree si infiammano e si restringono per rendere difficile la respirazione. I sintomi più comuni dell'asma notturno sono:

  • Fiato corto
  • Respiro sibilante
  • Oppressione toracica
  • Tosse

Inoltre, altri effetti dell'asma notturno su adulti e bambini includono:

  • Mancanza di concentrazione durante il giorno
  • Eccessiva sonnolenza diurna
  • Difficoltà a controllare i sintomi dell'asma durante il giorno.

Se hai sintomi di asma durante la notte, ma non lo sono stati con diagnosi di asma, dovresti consultare un medico o un infermiere specialista. Se hai una diagnosi, dovresti assicurarti che i potenziali fattori scatenanti notturni siano stati affrontati nel tuo piano per l'asma.

Fattori di rischio

Alcuni gruppi di persone con asma hanno maggiori probabilità di soffrire di asma notturna a causa di alcuni fattori di rischio che includono:

  • L'eccesso di peso intorno al torace e all'addome potrebbe costringere i polmoni mentre il tessuto adiposo produce sostanze infiammatorie che potrebbero influenzare la funzione polmonare. Alcuni studi hanno dimostrato che le persone con asma che hanno perso peso hanno migliorato la funzione polmonare durante la notte.
  • Sigarette danneggia i tuoi polmoni e ti renderà più incline ai sintomi dell'asma, compresi gli attacchi di asma durante la notte.
  • Rinite allergica. Uno studio ha rilevato che uno scarso trattamento della rinite allergica era collegato a un aumento del 50% dei sintomi dell'asma durante la notte. La condizione provoca l'accumulo di muco in eccesso durante il sonno e questo irrita la gola, che potrebbe innescare un attacco di tosse.
  • La sinusite è stata collegata a casi più gravi di asma. La condizione, un tipo di infezione virale dei seni, provoca una secrezione nasale che può aggravare l'asma mentre dormi e svegliarti con la necessità di tossire.
  • Apnea ostruttiva del sonno (OSA). Con questa condizione, i muscoli della gola si rilassano durante il sonno, ostruendo le vie aeree e la ricerca ha dimostrato un legame tra OSA e asma notturna.
  • Reflusso acido. Le persone con asma hanno il doppio delle probabilità di sviluppare una forma di reflusso acido cronico che divampa di notte, nota come malattia da reflusso gastroesofageo (GERD). Una teoria è che il reflusso acido può causare uno spasmo bronchiale che rende più difficile respirare e questo è peggio quando ci si sdraia.
  • Sebbene le prove siano ancora inconcludenti, alcune ricerche suggeriscono che lo stress innesca una risposta immunitaria che potrebbe infiammare le vie aeree, portando ad una maggiore probabilità di un attacco nelle persone con asma.

Come prevenire l'asma notturno

Anche se non esiste una cura per l'asma, ci sono molti modi per aiutare a prevenire l'asma notturna e rimedi per fermare la tosse asmatica durante la notte. I suggerimenti per ridurre i sintomi dell'asma notturno sono:

  • Mantieni l'ambiente della tua camera da letto pulito e privo di allergeni. Non permettere che animali domestici nella tua camera da letto; lavare regolarmente la biancheria da letto a una temperatura calda per rimuovere gli acari della polvere domestica; arieggia la tua camera da letto e tratta eventuali muffe sui muri; evitare di usare piumini e cuscini con piume.
  • Regola la temperatura ambiente della camera da letto durante la notte. Assicurati che le finestre siano chiuse, evita l'aria condizionata e investi in un purificatore d'aria per una migliore qualità dell'aria nella tua camera da letto.
  • Tratta le condizioni sottostanti: Se soffri di una condizione di base come GERD, rinite allergica o apnea ostruttiva del sonno, assicurati di prendere provvedimenti per trattarla e controllarla. La ricerca mostra, ad esempio, che le persone che assumono farmaci per GERD hanno meno attacchi di asma e sintomi di asma notturni. Prendi i farmaci appropriati e qualsiasi passo nello stile di vita come i cambiamenti nella dieta per alleviare il reflusso acido.
  • Tieni l'inalatore di sollievo nelle vicinanze. Tieni l'inalatore vicino al letto in modo da poterlo utilizzare se hai un attacco di tosse durante la notte.
  • Tieni l'acqua vicino al letto. Sorseggia dell'acqua quando i sintomi iniziano a divampare. L'umidità lenirà le vie respiratorie e aiuterà ad alleviare la tosse notturna.
  • Esercizi di respirazione Diverso tecniche di respirazione sono usati per alleviare i sintomi dell'asma e possono aiutarti a fermare la tosse asmatica durante la notte. Se ti svegli tossendo, potresti provare un esercizio di respirazione per controllare la tosse.
  • Fai una revisione dell'asma con il tuo medico di famiglia o l'infermiera dello studio. Possono verificare che stai usando correttamente i tuoi inalatori e discutere di eventuali fattori scatenanti per l'asma notturno.
  • Segui un piano di trattamento per l'asma. Tieni sotto controllo l'asma usando correttamente i tuoi farmaci, monitorando i tuoi sintomi, seguendo un efficace piano di trattamento dell'asma e aggiustando i farmaci se necessario, con il consiglio del tuo medico.
  • Mantenere un peso sano. Segui una dieta equilibrata e fai esercizio per tenere sotto controllo il tuo peso.
  • Smettere di fumare.

Qual è la posizione migliore per dormire con l'asma?

Alleviare alcuni dei sintomi dell'asma notturno può essere semplice come cambiare la posizione in cui dormi. Uno studio ha scoperto che la posizione supina del sonno (sdraiato sulla schiena) migliora i sintomi dell'asma notturno e restringe i polmoni meno che sdraiati sulla pancia o su un fianco.

La posizione migliore per dormire per i pazienti asmatici è quella di appoggiarsi con cuscini extra. Ciò contribuirà a mantenere aperte le vie aeree ea ridurre il rischio di tosse notturna.

Trattamento medico per l'asma notturno

Non esiste una cura per l'asma notturno, sebbene ci siano trattamenti per tenerlo sotto controllo. Discuti i tuoi sintomi con il tuo medico di famiglia o l'infermiere per l'asma e saranno in grado di consigliarti il ​​miglior piano di trattamento per te. Il trattamento medico per l'asma notturno potrebbe includere:

  • Inalatore di prevenzione. Questo fornisce una dose di medicinale steroideo che si inspira per attenuare l'infiammazione e il gonfiore delle vie aeree. L'uso di un inalatore di prevenzione crea regolarmente una protezione in modo da essere meno sensibile ai trigger. Un buon controllo diurno dell'asma ridurrà le riacutizzazioni notturne.
  • Inalatore di sollievo. Questo fornisce una dose di medicina ad azione rapida come il salbutamolo che aprirà le vie aeree e aiuterà ad alleviare i sintomi dell'asma notturno. Tienilo accanto al tuo letto in modo da poterlo usare non appena hai un attacco notturno.
  • Inalatori combinati. Se i tuoi altri inalatori non ti stanno aiutando, potresti aver bisogno di un inalatore combinato che mescoli il farmaco e fermi i sintomi che si verificano, fornendo anche sollievo se si verificano.
  • Antagonisti del recettore dei leucotrieni (LTRA). Questo medicinale viene somministrato sotto forma di compresse e talvolta utilizzato in aggiunta agli inalatori per aiutare con gravi sintomi di asma e attacchi notturni.