Cosa sono i polipi nasali?

I polipi nasali sono escrescenze morbide e non cancerose che compaiono nel rivestimento dei passaggi o dei seni nasali. I polipi nasali possono variare di dimensioni. Se sono piccoli, potrebbero non causare alcun sintomo e potresti non essere a conoscenza di averli. Tuttavia, polipi di grandi dimensioni o più gruppi di polipi possono causare sintomi e persino bloccare i passaggi nasali.

Se visti da un medico, i polipi in via di sviluppo sembrano escrescenze a forma di lacrima nel naso. Man mano che maturano, iniziano ad assomigliare all'uva sbucciata. Possono causare sintomi fastidiosi, ma normalmente sono indolori.

A differenza dei polipi che si verificano in altre parti del corpo, come l'intestino, i polipi nasali sono molto raramente cancerosi.

Quali sintomi causano i polipi nasali?

Causano una serie di sintomi e a volte possono sembrare di avere un raffreddore. Ma mentre un raffreddore normalmente scompare entro pochi giorni, non miglioreranno senza trattamento.

I sintomi dei polipi nasali includono:

  • Un naso chiuso o chiuso
  • Naso che cola
  • Congestione nasale
  • Un senso dell'olfatto o del gusto ridotto
  • Gocciolamento postnasale: il muco in eccesso gocciola lungo la parte posteriore della gola rendendoti necessario deglutire molto
  • Una sensazione di pressione sul viso o sulla fronte
  • Russare
  • nosebleeds

I sintomi esatti che avrai dipenderanno in parte dalle dimensioni e dalla posizione dei polipi nel naso e dalla quantità di infiammazione presente.

Cosa causa i polipi nel naso?

I polipi nasali sono causati dall'infiammazione e si sviluppano nel tessuto infiammato del naso. All'interno del tuo naso c'è uno strato umido chiamato mucosa, che protegge l'interno del tuo naso e dei seni. Se hai un'infezione sinusale o una reazione allergica, la mucosa può diventare gonfia e rossa e può iniziare a produrre liquido che gocciola. Se hai molta irritazione e infiammazione, soprattutto per un periodo prolungato, potrebbe formarsi un polipo.

Si ritiene che una serie di fattori aumenti il ​​rischio di sviluppare polipi nasali. Questi includono:

  • Vivere infezioni ai seni croniche o ricorrenti
  • Avere asma
  • Esperienza di reazioni all'assunzione di aspirina o altri farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS)
  • Febbre da fieno, altrimenti nota come rinite allergica
  • Fibrosi cistica

È anche probabile che la genetica e la storia familiare abbiano un ruolo, con alcuni geni che ti rendono più suscettibile a sperimentare i tessuti nasali infiammati.

I polipi nasali colpiscono più comunemente gli adulti sopra i 40 anni e sono più comuni negli uomini rispetto alle donne. Le statistiche suggeriscono che tra il 19-36% delle persone che hanno infezioni da sinusite cronica hanno anche polipi nasali. Circa il 7% delle persone con asma soffre anche di sinusite cronica con polipi nasali.

Come vengono rilevati i polipi nasali?

Se pensi di poter avere polipi nasali, dovresti consultare un medico, come il tuo medico di famiglia. Ti guarderanno il naso e faranno domande sui sintomi che stai vivendo.

Il tuo naso può essere esaminato usando uno speciale endoscopio nasale. Avrà una lente d'ingrandimento o una fotocamera su di esso che consente a un medico di vedere all'interno del naso e dei seni.

A volte possono essere necessari altri test, come una TAC dei seni, una biopsia o test allergologici, per vedere se si hanno allergie che potrebbero causare l'infiammazione nasale. Una scansione TC aiuterà gli specialisti a ottenere una visione chiara delle dimensioni e della posizione dei polipi. I polipi sono raramente cancerogeni, ma a volte possono nascondere altre escrescenze, quindi una scansione può aiutare a escluderlo.

È anche possibile eseguire un esame del sangue per controllare i livelli di vitamina D, poiché alcuni studi hanno dimostrato un collegamento alla carenza di vitamina D.

I polipi nasali vanno via da soli?

Se hai i polipi nasali, non andranno via da soli. Se hai grandi polipi nasali o gruppi di essi, possono causare vari sintomi e dovranno essere trattati. Un grande polipo nasale potrebbe ostruire il naso, causando problemi continui.

Piccoli polipi nasali potrebbero non causare alcun disagio e potresti non essere a conoscenza di averli, quindi possono rimanere non trattati senza causare problemi.

Non cercare di ignorare i polipi nasali, sperando che andranno via da soli mentre corri tristemente il rischio di sviluppare infezioni sinusali in corso, riacutizzazioni dell'asma e persino apnea ostruttiva del sonno, in cui il polipo influisce sulla tua respirazione. L'apnea notturna si verifica quando si interrompe e si inizia a respirare durante il sonno, il che può essere pericoloso.

Trattamento per polipi nasali

Per sbarazzarti dei polipi nasali, avrai bisogno di cure mediche. Le opzioni di trattamento includono:

  • Spray nasali a base di corticosteroidi: possono essere prescritti gocce o spray nasali steroidei per ridurre i polipi
  • Compresse steroidee: a volte può essere prescritto un ciclo di compresse steroidee, per una o due settimane
  • Biologici (farmaci derivati ​​da o contenenti fonti biologiche) - usati principalmente per le persone che hanno sinusite cronica grave, trattamento con biologici, come mepolizumab o può aiutare a ridurre i polipi e migliorare i sintomi
  • Chirurgia: rimozione chirurgica dei polipi, in particolare se bloccano le vie aeree o causano sinusiti ricorrenti in corso.

Il tuo medico di famiglia discuterà con te le opzioni di trattamento e potrebbe indirizzarti a uno specialista.

I polipi nasali possono essere prevenuti?

Ci sono passaggi pratici che puoi intraprendere per ridurre il rischio di sviluppare polipi nel naso. Inoltre, poiché i polipi possono ripresentarsi, questi passaggi sono utili anche dopo il trattamento, per cercare di prevenire ulteriori problemi.

  • Se hai l'asma, tieni sotto controllo i farmaci e il piano di trattamento per tenere sotto controllo i sintomi
  • Se hai un'allergia nota all'aspirina o ad altri farmaci FANS, inclusi AERD o Samter's Triad, evita di prenderli: questo potrebbe ridurre il rischio di sviluppo di polipi
  • Se si dispone di allergie come il raffreddore da fieno, cerca di ridurre l'esposizione a sostanze irritanti come polvere e polline
  • Evita le sostanze che potrebbero irritare le vie nasali, come fumo, polvere o sostanze chimiche
  • Usa risciacqui nasali come uno spray salino o un lavaggio per rimuovere gli irritanti dai passaggi nasali e aiutare il flusso di muco. I kit possono essere acquistati presso le farmacie
  • Prova a utilizzare un umidificatore in casa per aiutare la respirazione e ridurre il rischio di ostruzioni del naso o infiammazioni nasali
  • Pratica una buona igiene, come lavarti regolarmente le mani per ridurre il rischio di infezioni virali e batteriche che possono causare infiammazioni nasali.

Se sei preoccupato di avere polipi nasali o hai difficoltà a respirare, dovresti consultare un medico.

 

fonti

Bachert C, Zhang N, Cavaliere C et al. 2020. Biologici per rinosinusite cronica con polipi nasali. J Allergia Clin Immunol. Mar; 145 (3): 725-739. doi: 10.1016 / j.jaci.2020.01.020. PMID: 32145872.

Bachert C, Han JK, Desrosiers M et al. Efficacia e sicurezza di dupilumab in pazienti con rinosinusite cronica grave con polipi nasali (LIBERTY NP SINUS-2019 e LIBERTY NP SINUS-24): risultati di due fasi 52 multicentriche, randomizzate, in doppio cieco, controllate con placebo, a gruppi paralleli prove. Lancet. 2 novembre; 394 (10209): 1638-1650. doi: 10.1016 / S0140-6736 (19) 31881-1. Epub 2019, 19 settembre. Errata corrige in: Lancet. 2019 novembre 2; 394 (10209): 1618. PMID: 31543428.

Best Practice BMJ. 2021. Polipi nasali.

Chong LY, Piromchai P, Sharp S, et al. 2020. Biologici per rinosinusite cronica. Cochrane Database Syst Rev.2 (2): CD013513. 27 febbraio doi: 10.1002 / 14651858.CD013513.pub2

Erdag O, Turan M, Ucler R, et al. 2016 La poliposi nasale è correlata ai livelli sierici di vitamina D e all'espressione genica del recettore della vitamina D ?. Med Sci Monit. 2016;22:4636-4643. doi:10.12659/msm.898410

Fried M. 2020. Polipi nasali. Manuale MSD Professional.

Hashemian F, Sadegh S, Jahanshahi J et al. 2020. Effetti della supplementazione di vitamina D sulla recidiva della poliposi nasale dopo chirurgia endoscopica dei seni. Iran J Otorinolaringoiatria. Gennaio; 32 (108): 21-28. doi: 10.22038 / ijorl.2019.37766.2241.

Mulligan JK, Pasquini WN, Carroll WW, et al. 2017. La carenza di vitamina D3 nella dieta esacerba l'infiammazione sinonasale e altera il metabolismo locale di 25 (OH) D3. PLoS One. 12(10):e0186374. doi:10.1371/journal.pone.0186374

Sharma R, Lakhani R, Rimmer J et al. 2014 .. Interventi chirurgici per rinosinusite cronica con polipi nasali. Cochrane Database Syst Rev. 20 novembre; (11): CD006990. doi: 10.1002 / 14651858.CD006990.pub2. PMID: 25410644.