Ti è mai capitato, forse quando eri bambino, di bruciare le ortiche? Allora sicuramente ricorderai ancora il prurito e il bruciore e la sensazione di dover grattare. Di solito, il prurito è il sintomo più spiacevole e doloroso dell'orticaria. I pazienti affetti possono essere "spinti su per il muro" e spesso non dormono. Per inciso, il prurito (in contrasto con il prurito associato all'eczema atopico / neurodermite, per esempio) provoca sfregamento e non graffio, cioè la pelle graffiata dalle unghie è raramente vista. Quasi sempre, la pelle colpita viene percepita come surriscaldata e dopo la risoluzione di un episodio come secca. Occasionalmente i pazienti riferiscono anche un bruciore della pelle; raramente viene segnalato un dolore netto nelle aree della pelle colpite. Nei pazienti con orticaria i ponfi si verificano spesso in tutto il corpo e non solo una volta, ma spesso più volte al giorno e ogni giorno per mesi, anni e persino decenni.

Durante un attacco di orticaria possono verificarsi mal di testa o dolori articolari. In tali casi, è necessario prima stabilire se l'orticaria, il prurito o il gonfiore sono una conseguenza del trattamento del dolore e sono stati innescati, ad esempio, dall'uso di acido acetilsalicilico (ASA, ad es. Nell'aspirina) o altri prodotti chimicamente correlati. droghe. Sappiamo che molti farmaci possono causare orticaria. I pazienti che soffrono di orticaria dovrebbero assumere antidolorifici meno problematici come il paracetamolo invece dell'acido acetilsalicilico. In circa un decimo dei pazienti con orticaria si verificano nausea, indigestione o altre difficoltà respiratorie. In casi estremi, può verificarsi anche il cosiddetto shock anafilattico in relazione a casi di orticaria. Tuttavia, il dolore può anche essere un'indicazione di un'infiammazione ed è noto che l'infiammazione cronica, cioè l'infiammazione che persiste per un lungo periodo, può causare la persistenza dell'orticaria.

Qualità della vita

Non sorprende che l'orticaria possa avere un effetto negativo sulla qualità della vita delle persone colpite. Gli effetti dell'orticaria vanno ben oltre i sintomi fisici e possono avere anche gravi conseguenze per il benessere e la qualità della vita delle persone colpite. Il frequente fallimento degli sforzi per identificare una causa sottostante dell'orticaria, i sintomi imprevedibili e il carico significativo rappresentato dalla malattia molto spesso portano alla frustrazione tra le persone colpite.

Il disagio causato dall'orticaria può portare a disturbi del sonno e letargia. Prurito e disturbi del sonno possono avere un impatto negativo sulla carriera. Molti pazienti si sentono limitati nella vita di tutti i giorni. La malattia porta spesso anche a una restrizione dei contatti sociali e, successivamente, all'isolamento e alla solitudine. Non di rado si verificano ansia e depressione. A volte, le persone colpite sono quindi afflitte da pensieri di suicidio. L'orticaria è anche un grande fardello per una partnership e la vita familiare è fortemente influenzata.