Cos'è un'allergia ai pollini?

Il polline è una delle principali cause di allergia respiratoria (come asma o rinite) e congiuntivite. È costituito da particelle prodotte da alberi e piante durante il periodo di fioritura, che vengono rilasciate per fertilizzare altri alberi o piante. Il polline viaggia principalmente attraverso l'aria, che è quando causa problemi di allergia. Molte persone conoscono l'allergia ai pollini come "febbre da fieno". Gli esperti di solito si riferiscono all'allergia ai pollini come "rinite allergica stagionale".

Le erbe sono la causa più comune di allergia. L'ambrosia è una delle principali cause di allergie alle erbe infestanti. Alcune specie di alberi, tra cui hasel, ontano, betulla, frassino e in alcune zone cedro e quercia, producono anche pollini altamente allergenici.

Le persone con allergie ai pollini hanno sintomi solo quando i pollini a cui sono allergici sono nell'aria.

I sintomi più comuni sono:

  • naso che cola
  • starnuti
  • Prurito al naso e agli occhi. A volte orecchie e bocca
  • Naso chiuso (congestione nasale)
  • Occhi rossi e acquosi
  • Gonfiore intorno agli occhi

GAAPP_Allergia ai pollini

I sintomi possono anche essere innescati da irritanti comuni come:

  • Fumo di sigaretta
  • Odori forti, come profumo o lacca per capelli e vapori
  • Cosmetici
  • Detersivi per bucato
  • Soluzioni per la pulizia, scarico delle auto e altri inquinanti atmosferici (ad es. Ozono)

Esistono due tipi di rinite allergica:

Stagionale: I sintomi possono manifestarsi in primavera, estate e inizio autunno. Di solito sono causati dalla sensibilità ai pollini di alberi, erbe o erbe infestanti o alle spore di muffe presenti nell'aria.

Perenne: I sintomi si verificano tutto l'anno e sono generalmente causati dalla sensibilità ad acari della polvere, peli di animali domestici o peli, scarafaggi o muffe.

Diagnosi

Il medico può raccomandare un test cutaneo, in cui vengono introdotte piccole quantità di allergeni sospetti nella pelle. Il test cutaneo è il modo più semplice, sensibile e generalmente meno costoso per identificare gli allergeni.

Gli esami del sangue sono utili quando le persone hanno una condizione della pelle o stanno assumendo medicinali che interferiscono con i test cutanei. Possono anche essere usati nei bambini che potrebbero non tollerare i test cutanei.

Test cutaneo (SPT)

Analisi del sangue IgE specifiche

Trattamento per allergia ai pollini

Il primo e più importante passo nel controllo delle allergie è evitare gli allergeni. Esiste una gamma di farmaci da banco e su prescrizione per aiutare a ridurre i sintomi di allergia ai pollini.

  • Antistaminici
  • decongestionanti
  • Spray nasale a base di corticosteroidi.
  • Antagonisti dei recettori dei leucotrieni
  • Cromolyn

Molte persone non sono completamente prive di sintomi con questi farmaci. Possono essere candidati all'immunoterapia. immunoterapia cambia il corso della malattia allergica modificando la risposta immunitaria del corpo agli allergeni.

  • Immunoterapia sottocutanea (SCIT) - Colpi di allergia
  • Immunoterapia sublinguale (SLIT) in compresse o liquidi

Prevenzione

Cosa si può fare?

  • Rimani al chiuso il più possibile quando la conta dei pollini è al massimo, di solito a metà mattina e in prima serata. Usa l'aria condizionata in auto e in casa con un filtro HEPA. Controlla il filtro antipolline della tua auto e chiudi i finestrini durante la guida.
  • Indossa occhiali o occhiali da sole quando sei all'aperto per ridurre al minimo la quantità di polline che entra negli occhi
  • Indossa cappelli a tesa larga. Questo ti aiuterà a tenere il polline lontano dai tuoi capelli.
  • Inizia a prendere farmaci per l'allergia prima che inizi la stagione dei pollini. La maggior parte dei farmaci antiallergici funzionano meglio se assunti in questo modo. Ciò consente al medicinale di impedire al corpo di rilasciare istamina e altre sostanze chimiche che causano i sintomi.
  • Lavati i capelli ogni giorno prima di andare a letto. Questo rimuoverà il polline dai capelli e dalla pelle e lo terrà lontano dalla tua beddING.
  • Non cambiare i vestiti indossati durante le attività all'aperto nella tua camera da letto
  • Lavare beddin acqua calda e sapone una volta alla settimana.
  • Non appendere i vestiti all'aperto ad asciugare; il polline può attaccarsi al bucato. Asciuga i vestiti in un'asciugatrice.
  • Indossa una maschera antipolline quando falci il prato, rastrelli le foglie o fai giardinaggio e prendi prima i farmaci appropriati o, meglio, lascia che il lavoro venga svolto da un'altra persona.
  • Limita il contatto ravvicinato con animali domestici che trascorrono molto tempo all'aperto.

La rinite allergica può essere associata a:

  • Diminuzione della concentrazione e della concentrazione
  • Attività limitate
  • Problemi a ricordare le cose
  • Irritabilità
  • Disordini del sonno
  • stanchezza
  • Depressione
  • Giorni di lavoro o scuola persi
  • Più incidenti automobilistici
  • Più infortuni scolastici o sul lavoro

La rinite allergica ha un enorme impatto sulla qualità della vita.