Nel gennaio 2021 la Commissione Europea ha approvato il primo trattamento per l'allergia alle arachidi.
Primo lancio in Germania e nel Regno Unito nel maggio 2021.

PALFORZIA® di Aimmune Therapeutics

La Commissione Europea (CE) ha approvato PALFORZIA® [polvere sgrassata di Arachis hypogaea L., sperma (arachidi)] per il trattamento dell'allergia alle arachidi, rendendolo il primo trattamento per la condizione. Prodotto da Terapia Aimmune, PALFORZIA è indicato in pazienti di età compresa tra 17 e 18 anni con una diagnosi confermata di allergia alle arachidi in combinazione con una dieta che evita le arachidi e può essere continuato nei pazienti di età pari o superiore a XNUMX anni.

PALFORZIA è un farmaco biologico complesso utilizzato con un approccio di dosaggio strutturato che si basa su un secolo di ricerca sull'immunoterapia orale (OIT). Con OIT, le proteine ​​allergeniche specifiche vengono ingerite inizialmente in quantità molto piccole, seguite da quantità crescenti in modo incrementale, che possono comportare la capacità di mitigare le reazioni allergiche all'allergene nel tempo. PALFORZIA è una OIT di grado farmaceutico per l'allergia alle arachidi con un profilo allergenico ben definito per garantire la consistenza di ogni dose, da 0.5 mg (equivalente a 1/600 di arachide) a 300 mg.

L'approvazione si basava su un pacchetto di dati che includeva due studi clinici cardine di Fase III, PALISADE e ARTEMIS. Lo studio ha testato il trattamento in 671 partecipanti con allergia alle arachidi in Nord America ed Europa. In entrambi gli studi, il trattamento con PALFORZIA ha determinato un aumento significativo della quantità di proteina di arachidi tollerata, rispetto al placebo. I partecipanti sono stati sottoposti a un periodo iniziale di aumento della dose per 20-40 settimane a partire da 3 mg fino al raggiungimento della dose di 300 mg. I partecipanti sono stati quindi sottoposti a sei mesi (PALISADE) o tre mesi (ARTEMIS) di immunoterapia di mantenimento con 300 mg di PALFORZIA o placebo fino alla fine dello studio.

“I risultati di importanti studi clinici di Fase III hanno dimostrato che più della metà dei pazienti trattati con PALFORZIA era in grado di tollerare l'equivalente di sette-otto noccioli di arachidi dopo un massimo di nove mesi di trattamento. Questi dati convincenti evidenziano il suo potenziale per mitigare gravi reazioni allergiche, inclusa l'anafilassi in caso di esposizione involontaria alla proteina di arachidi ", ha affermato il professor George du Toit, ricercatore per gli studi PALISADE e ARTEMIS.

Prevalenza

La prevalenza di arachidi allergie, l'allergia alimentare più comune nei bambini, è triplicata negli ultimi 2 decenni. Oggi, fino al 2.5% della popolazione pediatrica è stata diagnosticata con un'allergia alle arachidi. Tuttavia, la vera prevalenza delle allergie alimentari è sconosciuta. Quelli con una storia familiare di allergia, asma o eczema, possono essere maggiormente a rischio.

Come si verifica l'allergia alle arachidi?

Un'allergia alle arachidi si verifica quando il sistema immunitario di una persona non riesce a riconoscere la proteina dell'arachide e reagisce in modo eccessivo ad essa.

Fattori genetici ma anche fattori ambientali possono spiegare l'allergia.

La storia familiare, gli episodi di eruzione cutanea e l'esposizione alle proteine ​​della soia sono stati collegati allo sviluppo di allergia alle arachidi nell'infanzia in uno studio, ma non c'è una risposta chiara sul motivo per cui un bambino ha un'allergia alle arachidi e un altro no.

Quali sono i sintomi dell'allergia alle arachidi?

Le allergie alle arachidi di solito compaiono durante l'infanzia, ma in linea di principio possono manifestarsi a qualsiasi età. Le reazioni più gravi di solito iniziano in età precoce.

Gli effetti di solito iniziano immediatamente dopo l'esposizione alle arachidi o ai prodotti contenenti arachidi. I sintomi di solito iniziano entro pochi minuti dall'esposizione, ma possono durare fino a due ore.

Sintomi di allergia alle arachidi:

  • Reazioni cutanee come eruzione cutanea, orticaria o eczema
  • Sintomi gastrointestinali (GI) come nausea, mal di stomaco, vomito o diarrea
  • Occhi lacrimosi, tosse o naso che cola

Gravi reazioni

Le allergie alle arachidi possono causare reazioni pericolose per la vita. Queste reazioni possono essere precedute da sintomi cutanei, gastrointestinali o delle vie respiratorie superiori, oppure possono iniziare improvvisamente.

Segni di una reazione indotta da arachidi pericolosa per la vita:

  • Sintomi delle vie respiratorie superiori tra cui tosse o naso che cola
  • Respiro sibilante
  • Gonfiore, noto anche come angioedema, delle labbra, della lingua, del viso o della gola
  • Possono verificarsi reazioni gravi, chiamate anafilassi, che causano vertigini, difficoltà respiratorie o perdita di coscienza

Le allergie alle arachidi hanno maggiori probabilità di causare anafilassi rispetto ad altre allergie alimentari. L'anafilassi è un'emergenza medica che richiede un trattamento tempestivo.

La maggior parte dei decessi legati all'allergia alimentare sono associati all'ingestione di arachidi e all'anafilassi.

 

Fonte: