Forme di orticaria

Parlare di orticaria è simile a parlare di mal di testa: sia le cause che le forme variano notevolmente. Lo spettro spazia da un disagio lieve e di breve durata ad anni di tormento costante e da chiari fattori scatenanti facilmente evitabili a (non pochi) casi in cui la causa non viene mai trovata. Inoltre, non è sempre facile identificare i confini tra orticaria e altre malattie. Alcune forme di allergie assomigliano molto all'orticaria e anche i processi nel sistema immunitario e nel corpo sono in parte gli stessi, ma anche in parte molto diversi dai processi osservati, ad esempio, in connessione con asma, febbre da fieno o classico allergie alimentari.

I diversi quadri clinici dell'orticaria possono essere suddivisi in base alla loro durata in acuti (meno di 6 settimane) e cronici (più di 6 settimane) e in tre gruppi principali in base al loro decorso:

  1. l'orticaria spontanea
  2. l'orticaria fisica e
  3. il gruppo di altri tipi

Le forme di orticaria spontanea

  • Orticaria acuta spontanea: orticaria o angioedema si formano e svaniscono dopo ore o giorni, al più tardi dopo sei settimane.
  • Orticaria cronica spontanea: si formano orticaria o angioedemi; i sintomi persistono per più di sei settimane.

Le sottoforma di orticaria fisica sono:

  • Factitia orticaria: sfregamento, graffio strofinando la pelle.
  • Orticaria da freddo: contatto tra la pelle e il freddo.
  • Orticaria da calore: contatto tra la pelle e il calore / calore.
  • Orticaria solare: luce UV o luce solare
  • Orticaria da pressione: pressione
  • Orticaria da vibrazione / angioedema vibratorio: Vibrazioni

Altre forme sono

  • Orticaria acquagenica: contatto tra la pelle e l'acqua.
  • Orticaria colinergica: temperature elevate (ad esempio a causa di bagni caldi).
  • Orticaria da contatto: contatto tra la pelle e alcune sostanze.
  • Orticaria / anafilassi indotta dall'esercizio fisico: sforzo fisico.

Cos'è l'orticaria spontanea e perché distinguiamo tra orticaria acuta e cronica?

In orticaria spontanea, i pomfi e altri disturbi si verificano "di punto in bianco", cioè i pazienti affetti non possono prevedere quando si verificherà il prossimo attacco della loro malattia e di solito non possono scatenare consapevolmente un tale attacco. Nell'orticaria spontanea può essere interessata ogni parte del corpo.

In orticaria acuta, il sottotipo più comune in generale, c'è un massimo di 6 settimane di disagio, cioè, l'orticaria acuta scompare entro pochi giorni o settimane dopo la prima comparsa di orticaria o gonfiore della pelle profonda (spesso altrettanto inspiegabilmente come è venuto). Nella maggior parte dei casi di orticaria acuta si verifica un attacco occasionale che spesso può causare grande ansia, anche perché i sintomi sono stati completamente sconosciuti alle persone colpite fino a questo momento.

Orticaria cronica, cioè l'orticaria spontanea che dura più di sei settimane, è molto più rara dell'orticaria acuta.