Trattamento di emergenza per l'asma

Un attacco d'asma è grave e può essere una situazione pericolosa per la vita, quindi è importante essere consapevoli dei sintomi gravi e conoscere il trattamento di emergenza per l'asma.

A recente studio ha scoperto che in Inghilterra e Galles, i decessi per asma sono aumentati del 33% nell'ultimo decennio, con oltre 1,400 adulti e bambini in un anno che muoiono per attacchi di asma.

Negli Stati Uniti, i dati del Centro nazionale per le statistiche sanitarie rivelano che ci sono stati 3,564 decessi per asma in un anno, che equivale a 1.1 decessi per 100,000 abitanti. Ci sono state anche 1.6 milioni di visite al pronto soccorso in un anno a causa dell'asma. Puoi leggere il nostro rischio di morte per asma grave guida per capire di più.

Continua a leggere questa pagina per scoprire come si presentano i sintomi gravi dell'asma e quali misure dovresti intraprendere in caso di emergenza.

Quando andare al pronto soccorso o al pronto soccorso per l'asma

Se i tuoi soliti sintomi dell'asma sono peggiorati, forse a causa di un'infezione al torace, o se stai avendo un attacco d'asma, ottenere un pronto trattamento di emergenza per l'asma potrebbe salvarti la vita.

I sintomi dell'asma grave includono:

  • Respiro sibilante
  • Tosse
  • Respirazione difficoltosa
  • Un petto stretto
  • Fiato corto
  • Dolore al petto

I segnali di pericolo che devi andare in ospedale con l'asma includono:

  • Respirazione rapida
  • Mancanza di respiro estrema, in cui non sei in grado di inspirare o espirare completamente
  • Sviluppare una tinta blu su viso, labbra o unghie
  • L'incapacità di parlare per frasi intere
  • Sensazione di confusione o agitazione
  • Non ottenere alcun sollievo dall'uso del tuo inalatore di sollievo.

Se si verificano questi sintomi, non esitare: vai in ospedale al pronto soccorso per l'asma o cerca immediatamente un aiuto di emergenza.

Soffri di un grave attacco d'asma?

In caso di emergenza, devi agire velocemente. Ecco un elenco di numeri di telefono di emergenza in tutto il mondo:

  • Nel Regno Unito, componi il 999.
  • Negli Stati Uniti, chiama il 911.
  • In Canada, chiama il 911.
  • In Australia, digita lo 000.
  • In Francia, componi il 15.
  • In Germania, chiama il 112.
  • In Spagna, chiama il 112.
  • In Nuova Zelanda, componi il numero 111.
  • In Sud Africa, digita 10.

Si noti che il 112 funziona anche in qualsiasi paese dell'Unione europea e nel Regno Unito.

È possibile trovare un elenco completo di numeri di contatto di emergenza in tutto il mondo qui.

Cosa portare con te quando vai in ospedale con l'asma?

Se sei a casa quando hai un'emergenza asmatica e hai bisogno di andare in ospedale, idealmente sarebbe di aiuto se potessi portare con te alcune cose. Questi includono:

  • I tuoi inalatori per l'asma
  • Il tuo distanziatore, se ne usi uno
  • Qualsiasi altro farmaco che prendi attualmente, per l'asma e altre condizioni
  • Una copia del tuo piano d'azione per l'asma: questo aiuterà i medici a vedere i fattori scatenanti dell'asma, il picco di flusso e altre informazioni rilevanti

Portare questi oggetti con te aiuterà i medici a curarti. Tuttavia, non sono essenziali, quindi non preoccuparti se non sei in grado di portarli con te.

Come viene trattata l'asma in una situazione di emergenza?

Quando vai in ospedale con l'asma, è probabile che tu passi attraverso diverse fasi di valutazione e trattamento.

1. Registrazione presso A&E o ER

Quando arrivi per la prima volta al pronto soccorso o al pronto soccorso dell'ospedale, dovrai registrare i tuoi dati e informarli del motivo della tua presenza. Se sei stato portato dai paramedici in ambulanza, lo faranno per te.

Verrai quindi indirizzato a un'area per attendere una valutazione preliminare del triage.

2. Valutazione preliminare del triage

Un professionista medico, come un medico o un infermiere specializzato, ti visiterà per una valutazione preliminare del triage. Ti verrà chiesto in modo più dettagliato dei tuoi sintomi, quando si sono verificati e per quanto tempo sono durati.

Se hai con te una copia del tuo piano d'azione per l'asma e i dettagli del file farmaci e trattamenti prendi, questo è il momento di fornirli.

Il processo di triage aiuta i professionisti del settore medico a valutare la gravità della situazione, quanto presto è necessario essere visti e quali trattamenti potrebbero essere necessari per l'emergenza asmatica.

Una volta terminata la valutazione preliminare, potrebbe essere necessario attendere un po 'più a lungo per vedere un altro medico, oppure potrebbero progredire immediatamente con un trattamento urgente.

3. Trattamento di emergenza per l'asma in pronto soccorso

Il trattamento degli attacchi di asma negli ospedali è progettato per soddisfare le vostre esigenze e requisiti individuali. Il trattamento esatto che avrai dipenderà dai tuoi sintomi e da come sei stato valutato.

Se soffri di asma grave, è probabile che ti venga somministrato un maschera d'ossigeno, nebulizzatore e steroidi per cercare di calmare l'attacco. I farmaci broncodilatatori verranno somministrati attraverso un nebulizzatore per aiutare ad aprire le vie respiratorie. Il nebulizzatore converte il farmaco in uno spray sottile, in modo che tu possa inspirarlo tramite una maschera. È un modo efficace per somministrare la dose di farmaco di cui hai bisogno.

Gli steroidi possono essere forniti in compresse o in forma liquida, oppure è possibile inserire una cannula nel dorso della mano in modo che gli steroidi possano essere iniettati direttamente in una vena. Gli steroidi aiuteranno a ridurre l'infiammazione nei polmoni e nelle vie aeree.

4. Verifica dell'efficacia del trattamento

Possono essere eseguiti vari test per valutare la risposta dell'asma al trattamento che ti viene somministrato. Ad esempio, i livelli di ossigeno nel sangue verranno misurati tramite un dispositivo posizionato su un dito, oppure potresti eseguire un test del flusso di picco per misurare la velocità con cui sei in grado di espirare.

Potrebbe essere necessario eseguire più test, ad esempio:

  • radiografie o scansioni, eseguite per avere un quadro completo di ciò che sta accadendo ai polmoni e alle vie respiratorie
  • un test spirometrico, per misurare quanta aria si può espirare in un secondo.

Continuerai a ricevere cure e sarai monitorato fino a quando i sintomi dell'attacco d'asma non si attenueranno. A seconda di come stai, potresti essere rimandato a casa più tardi lo stesso giorno o essere trattenuto per ulteriori test e trattamenti.

Quando portare tuo figlio al pronto soccorso?

Può essere sconvolgente e preoccupante vedere tuo figlio che fatica a respirare a causa dell'asma.

I segni chiave che devi portare tuo figlio al pronto soccorso o chiamare un'ambulanza includono:

  • Tossono e sibilano molto
  • Si lamentano che il loro petto fa male o si sente stretto; alcuni bambini potrebbero anche dire che la loro pancia fa male
  • Non stanno ottenendo alcun sollievo dal loro inalatore di sollievo (blu)
  • Hanno difficoltà a respirare
  • Non sono in grado di camminare o parlare facilmente.

Cerca di mantenere tuo figlio il più calmo possibile e fallo sedere - sdraiarsi peggiorerà le cose. Se stai aspettando che un'ambulanza ti porti in ospedale, chiedi a tuo figlio di usare il suo inalatore di sollievo (normalmente blu) con il suo distanziatore. Fai una boccata ogni 30-60 secondi, fino a un totale di 10 erogazioni.

Cosa devo fare dopo il trattamento di emergenza per l'asma?

Quando esci dall'ospedale o dal pronto soccorso, dovresti ricevere i dettagli sui farmaci di cui hai bisogno. Ti verrà anche detto di qualsiasi altro passo che devi compiere per prenderti cura di te nei prossimi giorni.

Dopo aver subito un trattamento d'asma d'emergenza per l'asma, dovresti prendere un appuntamento urgente con il tuo medico o infermiere per l'asma, idealmente entro due giorni. Ciò include se sei stato portato in ospedale o curato da paramedici. È importante che i tuoi fornitori di cure primarie siano al corrente dei tuoi attuali sintomi di asma e dell'emergenza asmatica e assicurati che abbiano una registrazione del tuo attacco d'asma.

Quando hai avuto un grave attacco d'asma che necessitava di cure ospedaliere, il rischio che ciò accada di nuovo è più alto. È quindi importante discutere i modi pratici in cui è possibile ridurre il rischio di attacchi futuri. Anche qualcosa di semplice come cambiare la tecnica che usi per prendere i tuoi inalatori potrebbe aiutare a ridurre il rischio di un attacco successivo.

Il tuo medico o infermiere per l'asma esaminerà tutti i farmaci che stai attualmente assumendo e esaminerà il tuo piano d'azione per l'asma. Se necessario, consiglieranno su eventuali modifiche o adattamenti necessari per garantire che l'asma sia completamente sotto controllo. Potrebbero decidere di prescriverti un breve ciclo di compresse di steroidi orali, come il prednisolone, se l'ospedale non lo ha già fatto. Gli steroidi possono aiutare a ridurre l'infiammazione delle vie aeree dopo un attacco d'asma. È importante discutere i potenziali effetti collaterali del prednisolone con il medico.

A lungo termine, è importante sottoporsi regolarmente a revisioni dell'asma con un infermiere o un medico. Idealmente, dovrebbe essere almeno una volta all'anno. Ricordati di prendere i tuoi inalatori e farmaci per l'asma come prescritto e cerca di evitare qualsiasi causa scatenante dell'asma nota poiché ciò contribuirà a tenere sotto controllo l'asma.

Informazioni e supporto

Troverai molte ulteriori informazioni su allergie e asma sul nostro sito web e ci auguriamo che lo esplorerai. Puoi anche entrare in contatto con noi - Ci piacerebbe avere tue notizie!