Trattamento della BPCO

Non c'è cura per malattia polmonare ostruttiva cronica (BPCO). Tuttavia, ci sono una serie di trattamenti che puoi fare e comportamenti che puoi adottare per impedire che progredisca, aiutandoti a convivere bene con la condizione. Il tuo medico lavorerà a stretto contatto con te per sviluppare un'esperienza personalizzata piano di autogestione per coprire la vita quotidiana e cosa fare se inizi a sentirti peggio.

Aiuta a smettere di fumare

Se si dispone di BPCO e fumo, smettere può essere la cosa più importante che puoi fare per ridurre al minimo i sintomi e aiutare a fermare il peggioramento delle tue condizioni. Chiedi al tuo medico di famiglia per il supporto con questo. Possono essere in grado di offrire:

  • Prodotti sostitutivi della nicotina, disponibili in una varietà di forme come gomme, inalatori, spray nasali, cerotti cutanei, pastiglie o compresse sotto la lingua
  • Farmaci per ridurre il desiderio di nicotina e i sintomi di astinenza
  • Supporto comportamentale come consulenza individuale, di gruppo o online.

Coloro che adottano una combinazione di supporto e farmaci hanno circa tre volte più probabilità di smettere con successo.

Vaccinati

Fai un vaccino antinfluenzale annuale per proteggerti dagli ultimi virus influenzali ogni inverno. Hai meno probabilità di avere riacutizzazioni della BPCO o di ammalarti gravemente e di dover andare in ospedale.

Puoi anche chiedere al tuo medico una vaccinazione pneumococcica. Ciò proteggerà dall'infezione da pneumococco, che causa polmonite e altre malattie. Ti servirà solo una volta, non tutti gli anni.

Se non hai avuto il vaccino combinato pertosse/difterite/tetano da adolescente, è consigliabile avere anche quello.
Dovresti anche avere il COVID-19 vaccinazione non appena disponibile nella tua zona. La ricerca mostra che il rischio di soffrire di sintomi gravi con COVID-19 è maggiore in quelli con BPCO.

Riabilitazione polmonare

La riabilitazione polmonare (PR) è un programma individuale di esercizi, informazioni e consigli che ti aiuta a rimanere attivo se hai una condizione polmonare come la BPCO che ti rende senza fiato. La maggior parte dei programmi di PR dura circa sei settimane, durante le quali sarai invitato a partecipare alle sessioni di gruppo un paio di volte a settimana.
Le PR vengono solitamente fornite da un team di professionisti della salute, inclusi fisioterapisti, infermieri specializzati e dietisti, in contesti comunitari. Circa la metà di ogni sessione di gruppo è dedicata alla supervisione esercizio fisico. L'idea è di rimanere un po' senza fiato: sarai monitorato in modo da poterti esercitare in sicurezza.
Sebbene la PR non sia una cura per la BPCO, ha dimostrato benefici per:

  • Migliora la forza muscolare, così respiri in modo più efficiente e diventi meno senza fiato
  • Consentirti di imparare modi per affrontare meglio la sensazione di mancanza di fiato
  • Aumenta il tuo livello di forma fisica
  • Migliora il tuo benessere mentale
  • Aiutarti a capire come la tua condizione ti colpisce e come puoi gestirla meglio. Esempi di argomenti includono la tecnica dell'inalazione, il mangiare sano, la gestione dell'ansia e dell'umore basso e cosa fare se ti senti male.

Ci sono prove che le persone che si impegnano con le pubbliche relazioni possono camminare ulteriormente, sentirsi meglio nelle loro attività quotidiane, hanno meno probabilità di dover andare in ospedale, migliorare la loro vita sociale e spesso essere in grado di tornare al lavoro.

Gestire qualsiasi altro problema di salute

Le condizioni comuni da avere con la BPCO includono malattie cardiovascolari, cancro ai polmoni, osteoporosi, depressione, ansia e reflusso gastro-esofageo. Possono influenzare il modo in cui progredisce la BPCO, soprattutto se non vengono diagnosticati e non vengono trattati.
Il medico ti chiederà questo per ottimizzare il trattamento generale e la salute generale.

medicinali

C'è una vasta gamma di farmaci usati per trattare la BPCO. Possono aiutare a ridurre sintomi della BPCO, riduci al minimo il numero di riacutizzazioni che hai e quanto sono gravi, migliora la tua capacità di fare esercizio e mantenerti il ​​più sano possibile. La BPCO colpisce tutti in modo diverso, quindi il tuo medico lavorerà con te per creare il miglior pacchetto di trattamento per soddisfare le tue esigenze. L'obiettivo è ottimizzare la risposta al trattamento e bilanciarlo rispetto agli effetti collaterali, al controllo dei sintomi, alle riacutizzazioni e, eventualmente, ai costi.

Inalatori

Un inalatore eroga il medicinale direttamente nelle vie aeree e nei polmoni mentre inspiri. Non tutti gli inalatori sono uguali, quindi un medico o un infermiere ti mostreranno come utilizzare correttamente il dispositivo. Le terapie inalatorie utilizzate per la BPCO includono:

Beta-2-agonisti a breve durata d'azione (SABA) o antimuscarinici a breve durata d'azione (SAMA)

SABA e SAMA sono spesso la prima scelta. Questi sono broncodilatatori: facilitano la respirazione rilassando e dilatando le piccole vie aeree. Ciò può alleviare la sensazione di disagio quando i polmoni sono sovragonfiati. Usi questo tipo di inalatore ogni volta che ti senti senza fiato fino a quattro volte al giorno.

Beta-2-agonisti a lunga durata d'azione (LABA) e antimuscarinici a lunga durata d'azione (LAMA)

LABA e LAMA vengono utilizzati se si hanno ancora sintomi quotidiani nonostante si utilizzi correttamente l'inalatore SABA o SAMA. I loro effetti di broncodilatazione durano più a lungo, quindi dovrai usarli solo una o due volte al giorno.

Corticosteroide per via inalatoria (ICS)

Se necessario, un ICS può essere aggiunto al tuo inalatore broncodilatatore a lunga durata d'azione per aiutare a ridurre l'infiammazione delle vie aeree. L'ICS può prevenire circa un quarto delle riacutizzazioni.

Compresse orali

Se i sintomi della BPCO non sono ben controllati con la terapia per via inalatoria, il medico può consigliare di aggiungere una compressa, una pillola o una capsula orale. A seconda del medicinale consigliato, potrebbe essere necessario prenderli ogni giorno o solo quando si verifica una riacutizzazione o si sviluppa un'infezione respiratoria.

Teofillina

Questo è un broncodilatatore orale, di solito assunto due volte al giorno. Gli effetti collaterali possono includere mal di testa, sensazione di malessere (nausea), problemi di sonno (insonnia), bruciore di stomaco o battito cardiaco svolazzante/irregolare (palpitazioni). Il medico la controllerà e aggiusterà la dose per bilanciare il controllo dei sintomi e ridurre al minimo gli effetti collaterali.

Farmaco mucolitico

L'assunzione giornaliera di un farmaco mucolitico a volte può aiutare se si ha una tosse catarro persistente. Facilita l'espettorazione del catarro. La carbocisteina è un mucolitico comunemente prescritto: viene assunto in compresse o capsule di solito tre o quattro volte al giorno. Un altro mucolitico - chiamato acetilcisteina - si presenta come una polvere che si mescola con acqua prima di prenderla.

steroidi per via orale

Questi riducono l'infiammazione delle vie aeree. Vengono principalmente utilizzati in corsi brevi, della durata di circa cinque giorni, per il trattamento di una riacutizzazione particolarmente grave. Gli effetti collaterali possono includere aumento di peso, sbalzi d'umore e indebolimento osseo (osteoporosi). Pertanto, se è necessario assumere steroidi per periodi più lunghi, il medico manterrà la dose il più bassa possibile e monitorerà attentamente eventuali effetti collaterali.

Come parte del tuo piano di autogestione, il tuo medico potrebbe darti un breve ciclo di compresse di steroidi da tenere a casa in caso di riacutizzazione.

Antibiotici

Potrebbe essere necessario un breve ciclo di antibiotici per trattare un'infezione toracica e/o una riacutizzazione della BPCO. Il medico potrebbe prescriverti un singolo ciclo di antibiotici da tenere a casa e da assumere se sviluppi sintomi di infezione al torace.

Roflumilast

Questo è un tipo relativamente nuovo di medicinale per la BPCO chiamato inibitore dell'enzima fosfodiesterasi-4. È preso come una compressa una volta al giorno e agisce per ridurre l'infiammazione. Un medico specialista potrebbe prescrivere roflumilast se si soffre di BPCO grave e si verificano ancora diverse riacutizzazioni nonostante l'uso della tripla terapia inalatoria LAMA/LABA/ICS. Roflumilast ha più effetti collaterali rispetto alla terapia per la BPCO per via inalatoria, tra cui diarrea, nausea, riduzione dell'appetito, perdita di peso, dolore addominale, problemi di sonno e mal di testa.

Farmaci diuretici

Questi rimuovono l'acqua in eccesso dal corpo. Possono alleviare le caviglie gonfie nei casi gravi di BPCO.

Altri trattamenti

Terapia con nebulizzatore

Se la tua BPCO è grave o hai una brutta riacutizzazione, una macchina chiamata nebulizzatore può aiutarti a respirare il medicinale attraverso una maschera facciale o un boccaglio per alleviare i sintomi. Se tu o il tuo assistente siete addestrati a farlo, potete usare un nebulizzatore a casa.

Ossigenoterapia

Se i livelli di ossigeno nel sangue sono costantemente bassi, questo può mettere a dura prova il tuo cuore. Potrebbero essere offerte attrezzature in modo da poter avere l'ossigenoterapia a casa. Questo non fermerà o ridurrà la tua mancanza di respiro, ma può ridurre le complicazioni cardiache come l'ipertensione polmonare. Sarai in grado di respirare ossigeno da una maschera facciale o da un tubo nasale. Esistono diversi modi per utilizzare l'ossigeno domestico:

  • L'ossigenoterapia a lungo termine stabilizza i livelli di ossigeno per 15 ore o più
  • L'ossigenoterapia ambulatoriale – chiamata anche ossigeno portatile – ti consente di essere più attivo a casa o quando esci
  • L'ossigenoterapia palliativa può aiutare ad alleviare la dispnea come parte delle cure palliative o di fine vita.

L'ossigeno è altamente infiammabile e non si deve fumare durante questa terapia a causa del rischio di incendio o esplosione.

Ventilazione non invasiva

La ventilazione non invasiva (NIV) è una macchina portatile che aiuta a respirare. Respiri attraverso una maschera facciale o nasale: i medici non avranno bisogno di inserire un tubo nella trachea (trachea). Le macchine per la NIV eliminano parte del duro lavoro della respirazione quando si ha una grave riacutizzazione della BPCO e si ha bisogno di cure ospedaliere.

La terapia NIV di successo può essere efficace entro una o due ore. Hai meno probabilità di sviluppare complicazioni mentre sei in ospedale e aumenta le tue possibilità di poter tornare a casa prima.

Chirurgia

Circa una persona su 50 con BPCO ha un enfisema che potrebbe trarre beneficio da un'operazione di riduzione del volume polmonare. Questa operazione ha lo scopo di rimuovere:

  • Tessuto polmonare danneggiato
  • Grandi spazi aerei (chiamati bolle) che intrappolano l'aria.

Ridurre le aree più colpite dei polmoni consente alle parti più sane rimanenti di rilassarsi e lavorare meglio.

Un piccolo numero di persone con BPCO molto grave potrebbe essere preso in considerazione per un trapianto di polmone. Chiedi al tuo medico se pensi di essere adatto.

Scopri di più su come alleviare i sintomi della BPCO e migliorare la qualità della tua vita nella nostra guida a Gestione della BPCO.

Fonte:
BLF 2018. Procedure di riduzione del volume polmonare per l'enfisema.

BLF 2019. Quali sono i trattamenti per la BPCO?.

BLF 2020. Riabilitazione polmonare (PR).

BLF 2021. Ossigenoterapia domiciliare.

ELF 2021. Vivere bene con la BPCO.

ELF 2021. Riabilitazione polmonare negli adulti.

GOLD 2021.

NLM statunitense. 2021. BPCO.

SSN 2019. Trattamento. Broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO).

SSN 2020. Champix (vareniclina).

NIZZA 2017. Roflumilast per il trattamento della broncopneumopatia cronica ostruttiva.

NIZZA 2018 (aggiornato al 2019). Broncopneumopatia cronica ostruttiva negli over 16: diagnosi e gestione. NG115.

Così Hoo GW. 2020. Ventilazione non invasiva.